The future of work: The empathy economy

As I sit and reflect whilst in self isolation, considering the fundamental societal and educational shifts that are being precipitated by COVID19, I wanted to look beyond the immediate and focus on what our future may look like. I decided to base my musings on a pivotal piece of research carried out by PwC "La forza lavoro del futuro: le forze concorrenti che modellano il 2030" in cui hanno delineato quattro direzioni plausibili in cui la nostra futura forza lavoro potrebbe avanzare, ponendo diversi benefici, così come le sfide, a noi come educatori, mentre cerchiamo di dotare i nostri studenti delle abilità, degli attributi, delle competenze e delle conoscenze per prosperare in questo futuro incerto.

Questi quattro scenari sono stati presentati come quattro mondi (rosso, giallo, blu e verde)

Given current circumstances, where humanity is facing a global “lockdown” and communities are forced into isolation, I thought it most important to explore the yellow world first. The yellow world is built on an “empathy economy:” a world where humanity comes first. In an empathy economy, fairness and social good are dominant, where businesses with a heart and artisans are able to thrive in a bustling and creative marketplace. Fairness, ethics, and empathy are safeguarded by society as the most important values.

What does a future empathy economy look like in action? Here are some of the attributes:

  • L'insegnamento è fondamentale: l'insegnamento diventerà una delle occupazioni più richieste, poiché la loro fornitura di competenze è molto ricercata da ogni membro della forza lavoro. 
  • Nuove tecnologie e AI: è tempo di permettere alla tecnologia di accelerare l'uguaglianza nel progresso, nell'apprendimento e nell'educazione. La parità di accesso all'istruzione sarà raggiunta attraverso l'e-learning. I compiti ripetitivi e l'amministrazione di basso livello saranno automatizzati, liberando il tempo che viene speso per il lato umano dell'insegnamento.
  • L'intelligenza emotiva è apprezzata: Che si tratti di codifica o falegnameria, i lavori che avranno successo hanno un nucleo di competenze legate alla creatività, al problem solving e alla comunicazione. Gli insegnanti sono ricercati dalle aziende per formare i dipendenti nelle abilità sociali che sono spesso ignorate nel nostro mondo di oggi.
  • Le aree urbane fioriscono: in this empathy economy, those in urban settings will have no problem achieving success with social skill development, etc. However, individuals in rural areas could struggle to thrive as the hotbed of empathetic investment and development is reserved for more liberal areas. This could create a larger disparity than already exists between nations like Vietnam versus nations like Japan.

Un mondo di empatia è un mondo in cui i lavoratori, le aziende e le istituzioni educative cercano un maggiore significato, così come la rilevanza, in ciò che fanno. La gente vuole delle risposte - non vuole essere solo un'altra macchia sul radar aziendale generale. C'è una richiesta di equità, una distribuzione della ricchezza e l'uguaglianza che rende possibile alla diversità di prosperare in ogni settore.

Ci saranno flessibilità, autonomia e realizzazione, mentre l'individuo si libera del suo marchio personale per il bene della collettività. I datori di lavoro tradizionali non sono così apprezzati come quelli che stanno prendendo il loro tempo per investire in progetti di giustizia sociale e nell'organizzazione della comunità.

Cosa significa questo per l'educazione?

Preparing students for an empathy economy will require a restructuring of classic “testing,” in exchange for competency and skill development, debate, and communication. Creativity will be more valued, with personal growth and expression through the arts central to the curriculum offered by schools and colleges. Volunteering will become a mandatory part of graduating, helping to expose students to nonprofits and social justice concepts they can manage at companies.

E-Learning will develop rapidly and be equally highly valued as traditional classroom-based learning, with advances in VR conferencing, and collaborative group projects prioritized over individual achievement and advancement. This will make it easier for students around the world to secure an equal education. 

Un futuro di empatia è certamente uno di quelli che rispetterei e, date le sfide che stiamo affrontando attualmente, uno di cui abbiamo bisogno.

Tuttavia, la domanda è: L'umanità si preoccupa abbastanza per agire o siamo intrinsecamente interessati ed egoisti?