Il futuro del lavoro: L'economia dell'empatia

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Mentre mi siedo e rifletto in auto isolamento, considerando i fondamentali cambiamenti sociali ed educativi che sono stati precipitati da COVID19, ho voluto guardare oltre l'immediato e concentrarmi su come potrebbe essere il nostro futuro. Ho deciso di basare le mie riflessioni su un pezzo fondamentale della ricerca condotta da PwC "La forza lavoro del futuro: le forze concorrenti che modellano il 2030" in cui hanno delineato quattro direzioni plausibili in cui la nostra futura forza lavoro potrebbe avanzare, ponendo diversi benefici, così come le sfide, a noi come educatori, mentre cerchiamo di dotare i nostri studenti delle abilità, degli attributi, delle competenze e delle conoscenze per prosperare in questo futuro incerto.

Questi quattro scenari sono stati presentati come quattro mondi (rosso, giallo, blu e verde)

Date le circostanze attuali, dove l'umanità sta affrontando un "lockdown" globale e le comunità sono costrette all'isolamento, ho pensato che fosse più importante esplorare prima il mondo giallo. Il mondo giallo è costruito su una "economia dell'empatia": un mondo dove l'umanità viene prima di tutto. In un'economia dell'empatia, l'equità e il bene sociale sono dominanti, dove le imprese con un cuore e gli artigiani sono in grado di prosperare in un mercato vivace e creativo. L'equità, l'etica e l'empatia sono salvaguardati dalla società come i valori più importanti.

Come appare in azione una futura economia dell'empatia? Ecco alcuni degli attributi:

  • L'insegnamento è fondamentale: l'insegnamento diventerà una delle occupazioni più richieste, poiché la loro fornitura di competenze è molto ricercata da ogni membro della forza lavoro. 
  • Nuove tecnologie e AI: è tempo di permettere alla tecnologia di accelerare l'uguaglianza nel progresso, nell'apprendimento e nell'educazione. La parità di accesso all'istruzione sarà raggiunta attraverso l'e-learning. I compiti ripetitivi e l'amministrazione di basso livello saranno automatizzati, liberando il tempo che viene speso per il lato umano dell'insegnamento.
  • L'intelligenza emotiva è apprezzata: Che si tratti di codifica o falegnameria, i lavori che avranno successo hanno un nucleo di competenze legate alla creatività, al problem solving e alla comunicazione. Gli insegnanti sono ricercati dalle aziende per formare i dipendenti nelle abilità sociali che sono spesso ignorate nel nostro mondo di oggi.
  • Le aree urbane fioriscono: in questa economia dell'empatia, quelli in ambienti urbani non avranno problemi a raggiungere il successo con lo sviluppo delle abilità sociali, ecc. Tuttavia, gli individui nelle aree rurali potrebbero lottare per prosperare poiché il focolaio di investimenti e sviluppo empatico è riservato alle aree più liberali. Questo potrebbe creare una disparità più grande di quella già esistente tra nazioni come il Vietnam e nazioni come il Giappone.

Un mondo di empatia è un mondo in cui i lavoratori, le aziende e le istituzioni educative cercano un maggiore significato, così come la rilevanza, in ciò che fanno. La gente vuole delle risposte - non vuole essere solo un'altra macchia sul radar aziendale generale. C'è una richiesta di equità, una distribuzione della ricchezza e l'uguaglianza che rende possibile alla diversità di prosperare in ogni settore.

Ci saranno flessibilità, autonomia e realizzazione, mentre l'individuo si libera del suo marchio personale per il bene della collettività. I datori di lavoro tradizionali non sono così apprezzati come quelli che stanno prendendo il loro tempo per investire in progetti di giustizia sociale e nell'organizzazione della comunità.

Cosa significa questo per l'educazione?

Preparare gli studenti per un'economia dell'empatia richiederà una ristrutturazione dei classici "test", in cambio di competenze e sviluppo di abilità, dibattito e comunicazione. La creatività sarà più apprezzata, con la crescita personale e l'espressione attraverso le arti al centro del curriculum offerto da scuole e college. Il volontariato diventerà una parte obbligatoria della laurea, aiutando ad esporre gli studenti ai concetti di nonprofit e di giustizia sociale che potranno gestire nelle aziende.

L'e-learning si svilupperà rapidamente e sarà altrettanto apprezzato come l'apprendimento tradizionale in classe, con i progressi nelle conferenze VR e i progetti collaborativi di gruppo che hanno la priorità sui risultati e l'avanzamento individuale. Questo renderà più facile per gli studenti di tutto il mondo assicurarsi un'istruzione uguale. 

Un futuro di empatia è certamente uno di quelli che rispetterei e, date le sfide che stiamo affrontando attualmente, uno di cui abbiamo bisogno.

Tuttavia, la domanda è: L'umanità si preoccupa abbastanza per agire o siamo intrinsecamente interessati ed egoisti?

Scritto da

Scuola internazionale di Montreux

Montreux International School

Al MIS, gli studenti studiano l'International Baccalaureate's (IB) Career-related Programme (CP), che è progettato per studenti di età compresa tra i 16 e i 19 anni, e si basa sul rigore accademico del modello IB di base in combinazione con lo studio della carriera e l'esperienza del mondo reale. Il MIS offre attualmente due corsi di carriera su misura, un IBCP in Business and Hospitality in collaborazione con le scuole del Swiss Education Group e un IBCP in Business and Digital Marketing.