Sistema testa-cuore-sé: Quando il benessere è più critico che mai

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Nel luglio 1914 in Gran Bretagna, allo scoppio di quella che sarebbe diventata la "Prima Guerra Mondiale" o la "guerra per porre fine a tutte le guerre", la popolazione aveva un punto di vista molto diverso da quello che sarebbe diventato una cruda realtà. C'era la convinzione tra la popolazione britannica che la guerra "sarà finita entro Natale", indicando che sarebbe stata una guerra rapida e decisiva e che la normalità sarebbe ripresa troppo rapidamente. Purtroppo, nel gennaio 1915, era chiaro che la speranza iniziale sarebbe stata sostituita dall'angoscia e dalla realtà che questa guerra, come in effetti accadde, sarebbe stata molto più lunga e avrebbe avuto uno dei maggiori impatti sul ventesimo secolo.

Lo scopo di questo è quello di riflettere sul fatto che nel marzo 2020, quando la maggior parte delle scuole è passata all'apprendimento online, c'era la speranza e la convinzione che saremmo stati in grado di tornare presto alla nostra attività - forse l'ultima sarebbe stata quella di aprire le nostre scuole per il prossimo anno accademico nell'agosto 2020. Ora, mentre ci avviciniamo a novembre, con le scuole ancora chiuse e le restrizioni LSSR (Large Scale Social Restrictions) giustamente in vigore, è proprio il momento di sentire l'angoscia e affrontare la realtà che questa pandemia non si risolverà così rapidamente come avevamo sperato. Sembra anche che il COVID-19 avrà un impatto incredibilmente grande su questo nostro ventunesimo secolo.

Quindi, dove si trovano le scuole? Sia nel settore internazionale che in quello nazionale, il modello collaudato di valutazione attraverso gli esami non è stato possibile, quindi è stato necessario trovare delle alternative. L'insegnamento online non è lo stesso di quello faccia a faccia: gli insegnanti hanno dovuto essere agili nel loro approccio; l'apprendimento basato sull'indagine e i compiti creativi sono venuti alla ribalta. I genitori hanno avuto un'esperienza diretta delle competenze che erano in classe e che ora arrivano nel loro salotto e abbiamo apprezzato molto il loro sostegno e feedback. Le parole che sono state ringiovanite nel nostro lessico prima di COVID-19 sono diventate ancora più importanti. Resilienza, Coraggio, Coraggio sono tutte parole che ripetiamo regolarmente a noi stessi, ai nostri studenti e ai colleghi.

Eppure, c'è una parola, un tipo di stato d'animo e una preoccupazione genuina che ha superato molti elementi del modello educativo che possiamo attualmente fornire: BENESSERE. Ora più che mai questa è una priorità per le scuole mentre cerchiamo di sostenere i nostri studenti, le loro famiglie, i nostri colleghi e noi stessi è il grande momento di perturbazione.

Al Scuola Britannica Jakarta (BSJ)Come per tutte le altre scuole, il tema del benessere è stato in primo piano per noi in termini di fornire la migliore offerta possibile per i nostri studenti, le nostre famiglie, il nostro staff e la nostra comunità. La grande domanda rimane: cos'è il benessere per una scuola e come si presenta? Per noi come scuola, sia che si tratti di apprendimento faccia a faccia o online, si tratta di fornire una struttura per i nostri studenti in modo che si sentano al sicuro fisicamente ed emotivamente (anche nell'apprendimento a distanza), che possiamo fornire supporto e guida per garantire che possano affrontare e prosperare ed essere ascoltati e ancora di più sostenuti in qualsiasi modo sia necessario in questi tempi straordinari.

Nell'agosto 2019, abbiamo modificato il nostro orario in modo che ogni studente della scuola secondaria abbia una lezione di benessere di trenta minuti. In questo periodo, abbiamo utilizzato due fornitori globali stellari di programmi di benessere innovativi e pionieristici per garantire che i nostri studenti possano percepire che ci sono profondità e significato nel nostro programma. Da gennaio 2019, BSJ ha introdotto il pensiero e gli strumenti dei sistemi compassionevoli con la formazione sia ai nostri studenti che al personale. La collaborazione è stata con il Massachusetts Institute of Technology (MIT) guidato dal rinomato dottor Peter Senge e dal professor Mette Boell. Lo scopo è quello di portare una migliore formazione e significato al programma Wellbeing di BSJ. Nella scuola secondaria, c'è un periodo di trenta minuti al giorno che è dedicato esclusivamente al benessere. Stiamo anche lavorando con l'Institute of Positive Education della Geelong Grammar School di Melbourne, Australia, che ha creato un curriculum completo sul benessere. Nell'agosto 2020, abbiamo lanciato il MIT-BSJ Wellbeing Framework per gli studenti degli anni 7-8-9 (11-14 anni). Non siamo stati scoraggiati dal lancio online. L'ancora del nostro programma di benessere è fondata su un Mandala, quattro aree che lavorano insieme all'unisono per migliorare noi stessi e il nostro benessere. Le quattro aree per BSJ sono Testa - Cuore - Sé - Sistema.

Tutti i bambini intraprendono un viaggio, la maggior parte del loro tempo lo passano a scuola. Il viaggio è proprio un bambino, o nel nostro caso, i nostri studenti che trovano il loro percorso dall'infanzia all'adolescenza e dall'adolescenza all'età adulta. Per aiutarli, il primo argomento che abbiamo trattato, utilizzando gli strumenti di Compassionate Systems del MIT è 'conoscere me stesso'. Gli studenti guidati dagli insegnanti riflettono e vedono il loro viaggio dalla Testa - come sto andando; come sto affrontando e comprendendo? Il Cuore, come capire me stesso e le mie emozioni? Il Sé - qual è il mio viaggio e come ci arrivo? E il Sistema - potrebbe essere il loro sistema familiare, il sistema della scuola o forse il loro stesso ecosistema - come il sistema li sostiene e come ha bisogno di migliorare? Ciò che fa è dare agli studenti un maggior senso di comprensione attraverso l'indagine di se stessi e successivamente di come imparano.

In attesa di cambiamenti positivi nella nostra vita quotidiana, è il momento di avere una mentalità di crescita, di vedere come possiamo migliorare per un mondo che è attualmente in fase di sconvolgimento che avrà un grande impatto su tutto il nostro futuro. Quando si tratta di benessere, semplicemente a BSJnon fare nulla non è un'opzione. Lo dobbiamo a noi stessi, alla nostra missione e visione e alla nostra comunità di fornire il miglior benessere per tutti noi in questi tempi senza precedenti.

Scritto da

Scuola Britannica Jakarta

British School Jakarta

La British School Jakarta (BSJ) è stata fondata nel 1974 con il sostegno dell'ambasciata britannica per fornire un'istruzione agli studenti in mobilità internazionale della città. Nel 1994, si è trasferita a Bintaro; un sito di 44 acri che è stato costruito per fornire un'istruzione di livello mondiale in termini di insegnamento e apprendimento su misura in classe e strutture che includono un teatro da 750 posti, sport, centri musicali e linguistici.