Innamorarsi della meraviglia delle parole

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Un'intervista con il signor Peter Soh, di Geraldine Yeow.

Prima di diventare un insegnante di inglese e sociologia alla Kingsley International School, il signor Peter Soh ha contribuito con articoli, notizie e racconti ai media letterari locali e internazionali dal 2014. Quattro anni dopo, ha fatto il suo debutto editoriale nell'antologia 'Emerging Malaysian Writers 2018', e proprio di recente, è riuscito a presentare il suo studente e la Kingsley International School sulla mappa del mondo quando il suo studente è diventato il primo classificato nel World Junior Schools 2020 International Critical & Creative Writing Competition.

Il Sig. Peter SohKingsley insegnante di inglese e sociologia

D: Come hai trovato la tua passione per scrivere?

R: Metto giù i miei pensieri, le mie emozioni e le mie riflessioni su cascate di fogli e poiché sono tornata a casa, ho iniziato a mettere in storie le mie osservazioni su mia madre. Sono sempre affascinata dalla sua forza nel mantenere una casa da babà e ho fatto il mio debutto come scrittrice pubblicata attraverso un racconto breve che ho scritto basandomi sull'ispirazione che ho avuto vivendo con mia madre.

Q: Cosa si impara scrivendo?

R: Scrivere calma sempre i miei pensieri quando le cose sono fuori dal mio controllo. Inoltre, scrivere mi rende un comunicatore migliore perché mi allena a guardare il quadro generale e i dettagli più minuti. Per avere una svolta nella mia scrittura, devo leggere molto per imparare da altri scrittori. In questo processo di lettura e scrittura, imparo a conoscermi meglio perché saprò quale genere di libro mi piace di più leggere e quale è quello con cui non mi connetto. Mi piace scoprire e riscoprire chi sono.

Intervistatore: Geraldine Yeow, Kingsley Alumni 2018

D: La scrittura ha avuto un impatto su di lei come insegnante?

R: Scrivere mi aiuta a imparare ad accettare le differenze. La lettura ha questo potere che ci permette di metterci nei panni di altre persone e guardare il mondo dalla loro prospettiva. Come insegnante, questa attività mi aiuta ad accettare i miei studenti per quello che sono, invece di cambiarli in qualcuno che pensiamo sia meglio per loro. La parola chiave qui è migliorare, non cambiare le loro storie.

D: Qual è il suo consiglio per i nostri studenti?

R: Se vuoi migliorare la tua scrittura, devi vivere la tua vita. I tuoi pensieri, le tue riflessioni e le tue azioni ti daranno la tua voce distinta e questo è ciò che i lettori vogliono: leggere o sperimentare qualcosa che non hanno fatto nella loro vita. Non c'è modo per te di saltare la lettura se vuoi diventare uno scrittore migliore. Ogni volta che le persone mi dicono che non si divertono a leggere perché è noioso, io direi loro che è perché non hanno ancora incontrato un libro che gli piace. La gente deve sapere che investire il tempo per cercare un libro che ti piace è altrettanto importante che investire il tempo per leggere. Una volta che riesci a trovare un libro che ti piace leggere, sai quali generi o tipi di lettura preferisci, e da lì, costruisci l'abitudine! Infine, non soccombere all'idea di avere molte frasi complesse nello scrivere una buona storia.

"Ogni volta che la gente mi dice che non gli piace leggere perché è noioso, io direi loro che è perché non hanno ancora incontrato un libro che gli piace".

Peter Soh
Lo studente è diventato il primo classificato nel concorso internazionale di scrittura critica e creativa World Junior Schools 2020

Scritto da

Scuola internazionale Maple Leaf Kingsley

Maple Leaf Kingsley International School

L'ethos della Kingsley International School fa eco al desiderio di ogni genitore: che suo figlio sia felice, produttivo e realizzato nella vita. Questo è il motivo per cui miriamo ad ispirare la curiosità e a portare esperienze arricchenti del mondo reale nella vita dei nostri studenti. Crediamo che la resilienza, l'autodisciplina e la capacità di relazionarsi con gli altri siano più vitali del QI per raggiungere i risultati.