Essere un ambasciatore per il giorno

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

All'inizio dell'anno, ho visto un annuncio in Rivista Expat Livingche invitava gli adolescenti a cogliere l'opportunità di essere ambasciatori per un giorno. Ho fatto domanda per tempo e mi sono trovato abbastanza fortunato da essere collegato con l'ambasciatore argentino. Il piano era di visitare il suo ufficio e fare un barbecue. Sfortunatamente, COVID-19 ha rovinato questi piani, ma fortunatamente per me, l'opportunità è diventata ancora migliore.

Il 7 ottobre, ho potuto trascorrere una giornata con l'ambasciatore Barttfeld e la sua squadra. La mia più grande preoccupazione era quella di mantenere la conversazione oltre le prime parole. Era chiaro che stavo incontrando un diplomatico esperto e mi sono sentito subito a mio agio, poiché la conversazione ha avuto un corso molto naturale. Ho imparato che ci sono due forme di potere che un paese può usare: soft power e hard power. Il soft power è l'uso dell'innovazione e della cultura per promuovere gli interessi del tuo paese, e l'hard power è l'uso di mezzi militari per promuovere questi interessi. Con l'hard power che sta diventando sempre più fuori moda, molti ambasciatori stanno usando il loro soft power in modo intelligente.

Barttfeld (ambasciatore dell'Argentina) con Benjamin (studente di Grade 9 a SJIl)

I poteri morbidi argentini sono la sua carne deliziosa, gli splendidi paesaggi, i fantastici vini e, naturalmente, il tango e il famoso sport, il Polo.

Sono stato anche presentato ai suoi vice, che gentilmente mi hanno mostrato l'ambasciata e hanno risposto a tutte le domande che avevo, come la domanda se un'ambasciata è suolo straniero, come si diventa ambasciatore e cosa considerano la cosa più importante che fa un'ambasciata. Ho anche imparato molto sul lavoro nel servizio estero. Penso che questa giornata mi abbia sicuramente incoraggiato a continuare a lavorare sodo per realizzare il mio sogno di lavorare come diplomatico.

Barttfeld e Benjamin

Nell'agenda modificata, invece del barbecue serale, ho potuto assistere a una vera e propria lezione di Polo. Ho avuto l'opportunità di imparare lo speciale stile di equitazione del Polo, che è diverso dall'equitazione convenzionale in quanto è necessario avere una mano libera per tenere il bastone da polo. Ho anche avuto conversazioni molto piacevoli su una serie di argomenti, e le attività serali mi hanno ispirato a cercare di continuare le mie lezioni di equitazione e polo.

Per quanto COVID-19 abbia un impatto sulla nostra vita quotidiana, a volte dobbiamo confidare che il risultato finale possa essere migliore perché incontriamo nuovi amici, facciamo nuove esperienze e affrontiamo nuove sfide. Quando l'opportunità si aprirà di nuovo l'anno prossimo, incoraggio tutti gli studenti SJII a provare a partecipare al programma, perché è un'esperienza di apprendimento davvero preziosa e rimarrà con me per il resto della mia vita.


Scritto da Benjamin, grado 9

Scritto da

Istituzione San Giuseppe Internazionale

St. Joseph’s Institution International

Situata in un campus spazioso e verdeggiante con strutture impressionanti, la St. Joseph's Institution International School è una scuola cattolica diurna indipendente e co-educativa nella tradizione educativa lasalliana. La scuola offre un'esperienza educativa olistica, orientata ai valori e internazionale ad un corpo studentesco diversificato che comprende più di 40 nazionalità.